Emera – Vol. 2 – La Dea della notte

Dopo più di due anni dalla pubblicazione del primo volume, eccomi ad annunciare con orgoglio di esser riuscita a compiere nuovamente la “grande impresa“.

Il 15 giugno Amazon ha iniziato a rendere disponibile all’acquisto il mio secondo romanzo.
Emera vol. 2 – La Dea della notte

Per la stesura del primo volume non mi ci è voluto moltissimo, meno di un anno, mentre prima di poter definire pronto questo secondo capitolo, è passato molto tempo.
L’ho iniziato a scrivere nell’autunno 2019, prima dello scoppio della pandemia di Covid 19, ma sono riuscita a terminarne la stesura solamente all’inizio di quest’anno.
Per scrivere, la penna della mia fantasia prende l’inchiostro dal mio cuore, dalle mie emozioni, dalle mie paure, per questo ho dovuto aspettare di poter recuperare la necessaria serenità per non corrompere la genuinità delle atmosfere della storia.

Il secondo capitolo inizia proprio dalla stessa notte in cui termina il primo volume.
Rallentando il passo, ho voluto concentrarmi sulle emozioni dei nostri protagonisti, mostrandone il vero volto, spesso contraddittorio e complesso.
Ognuno di loro, prima di essere parte di questa magica profezia, è un essere umano ed ha emozioni, debolezze e paure. Tutti loro, proprio tutti, hanno il diritto di essere felici.

Ma cos’è la felicità? Una soddisfazione fugace, uno stato di quiete, il raggiungimento di una consapevolezza o la realizzazione di un sogno? Non so rispondere a questa domanda.
Posso solo dire, con certezza, che basta un istante davvero felice per poter dire “ne è valsa la pena” e quel momento lo si può trovare solo nella verità, nella coerenza, nella semplicità affilata insita nel vivere rimanendo fedeli a ciò che davvero si è e si vuole.

La paura più grande non deve essere quella di morire, ma quella di non vivere davvero. Perché la vita può essere molto più devastante e crudele della morte stessa, ma può anche donarti quel qualcosa di unico e prezioso che, come dicevo poco fa, può farti davvero pensare “Ne è valsa la pena!”.

Nel mio romanzo “Emera”, i miei personaggi affrontano un percorso evolutivo che li porta a cambiare, conoscersi, credere in sé stessi e mettere in discussione ogni cosa.
Combattono una battaglia solitaria e segreta che li aliena dal mondo reale, obbligandoli ad accettare realtà incomprensibili e misteriose, ritrovando in sé un inimmaginabile coraggio.

Non voglio anticipare i contenuti del mio secondo romanzo, quindi lascio a voi la possibilità di leggerlo. Spero di essere riuscita ancora una volta a descrivere appropriatamente il mondo che ho creato per loro e spero di esser riuscita a trasporre le emozioni che hanno accompagnato ogni pagina.

Lascia un tuo commento.